IMMIGRAZIONE. Fondazione Agnelli: è boom di baby stranieri

Saranno i figli degli immigrati il nuovo volto dello «straniero» nel nostro Paese, più simile al nostro, forse più facile da accettare, ma con bisogni – prima di tutto scuola e formazione – che dovremo trovare il modo di garantire. Una ricerca della Fondazione Giovanni Agnelli, presentata ieri al Melting Box di Torino, ha calcolato che questa fetta d’Italia toccherà quota un milione all’inizio del 2008, con tre anni di anticipo rispetto a quanto previsto nel 2005. Il primo gennaio del 2007 i «figli degli immigrati» erano 900mila, e per effetto dei ricongiungimenti familiari e delle nascite, varcheranno tra pochi mesi la soglia del milione.

I fattori che hanno fatto cambiare i calcoli sono stati la grande regolarizzazione del 2002-2003, che ha dato stabilità giuridica, e di conseguenza un lavoro e una casa più sicuri, a migliaia di famiglie nonché il rapido aumento dei flussi migratori dai nuovi Paesi dell’Unione Europea, soprattutto Romania.

Comments are closed.