IMMIGRAZIONE. Lazio, un Centro regionale contro il razzismo in una proposta di legge

L’istituzione di un Centro regionale contro la discriminazione e il razzismo; la programmazione triennale, per dare la possibilità di programmare piani di integrazione scolastica per gli immigrati con offerte interculturali. Queste le novità nella proposta di legge sull’immigrazione dell’assessore alle politiche Sociali del Lazio, Alessandra Mandarelli.

Obiettivo del provvedimento è riuscire a cogliere i cambiamenti sostanziali del fenomeno nella regione. "Vogliamo sia una legge più condivisa possibile – ha detto l’assessore – soprattutto con le associazioni degli immigrati residenti".

"Il fenomeno immigratorio – ha aggiunto Mandarelli – è cambiato rapidamente negli ultimi anni. Non abbiamo più un’unica generazione di riferimento, ma seconde e terze generazioni di immigrati in Italia, persone che spesso hanno già ottenuto la cittadinanza ma che stentano a integrarsi nel tessuto sociale della nostra Regione. L’ultima legge regionale era datata 1990 e quindi non più in grado di assorbire il cambiamento radicale né le mutate esigenze".

Per approfondimenti clicca qui per visitare il Saperne di più di HC sull’Immigrazione.

Comments are closed.