IMMIGRAZIONE. Nessun luogo è lontano: “Cittadinanza dopo 5 anni, giusta scelta del Governo”

Il via libera alla riduzione dei termini previsti dalla legge per l’ottenimento della cittadinanza italiana rappresenta finalmente la scelta del Governo di porsi ai primi posti in Europa alla guida di una stagione di diritti civili e al servizio della pace, della coesione sociale, della sicurezza, della democrazia.

È questo il commento di Nessun luogo è lontano, che si batte da tre anni per la sua approvazione insieme al Comitato Voto e Democrazia, alla Provincia di Roma e a molte amministrazioni locali italiane nell’ambito della Campagna Democracy Building.

"Il provvedimento – continua l’associazione specializzata in politiche dell’immigrazione- completa il percorso iniziato con i ricongiungimenti e con la riproposizione del tema dello ius soli in luogo dello ius sanguinis. Il percorso traccia uno spartiacque con la precedente gestione del fenomeno migratorio e disegna un quadro cui le Camere dovranno presto dare seguito e le Amministrazioni locali dovranno corrispondere tramite l’adozione di politiche di accompagnamento alla piena cittadinanza che le leggi assegnano alla loro competenza".

Comments are closed.