INFLUENZA AVIARIA. Dalla Conferenza Stato-Regioni via libera al decreto

La Conferenza Stato-Regioni ha dato il proprio via libera allo schema di decreto, varato dai ministri delle Politiche agricole e della Salute, che prevede aiuti al settore colpito dall’influenza aviaria. Il provvedimento prevede, tra le altre cose, il rimborso del 100% delle spese sanitarie sostenute ai fini della prevenzione dell’influenza aviaria dal 1 settembre 2005. Viene prevista, inoltre, una indennità compensativa per il mancato reddito causato dalla sospensione dell’attività di allevamento per provvedimenti sanitari.

"L’indennità concedibile – si legge nel documento – è pari all’80% del mancato reddito agli allevatori avicoli che a conclusione del ciclo produttivo abbiano dovuto interrompere l’attività per imposizione della pubblica autorità in quanto le loro aziende ricadono in ‘Area di restrizione dell’attività e della movimentazioné".

Il decreto prevede poi che il ministro delle Politiche agricole, d’intesa con la Conferenza delle Regioni, provveda con decreto al riparto dell’importo di 100 milioni di euro del Fondo per l’emergenza avicola da trasferire alle Regioni per l’attuazione delle misure previste e che il documento sia notificato alla Commissione europea per la verifica della compatibilità con la normativa sugli aiuti di Stato.

Comments are closed.