INFLUENZA AVIARIA. Via libera europeo a due vaccini veterinari

La Commissione Europea ha oggi dato il via libera a due vaccini per il pollame contro l’influenza aviaria. I prodotti dovrebbero essere pronti per la stagione autunnale-invernale, periodo di maggiore rischio di epidemia per i volatili.

L’utilizzo dei vaccini sarà stabilito dalle autorità competenti dei singoli Stati Membri così come prevede la Direttiva 2005/94/ce del Consiglio del 20 dicembre 2005 relativa a misure comunitarie di lotta contro l’influenza aviaria. In particolare, il Comitato per i medicinali veterinari (CVMP) dell’Agenzia europea per i medicinali (EMEA) ha reagito all’attuale situazione di rischio accelerando considerevolmente la sua valutazione scientifica. Ha raccomandato che questi vaccini vengano autorizzati in circostanze eccezionali e sottoposti a obblighi specifici che devono essere riesaminati annualmente.

"Considerato l’attuale rischio di una ricomparsa dell’influenza aviaria con l’inizio della stagione migratoria – ha dichiarato Günter Verheugen, vicepresidente della Commissione responsabile per le imprese e l’industria – "la Commissione ha ritenuto opportuno approvare l’utilizzo di questi vaccini in circostanze eccezionali". "Inoltre – ha concluso Verheugen – mi rallegro per la grande capacità dell’industria farmaceutica dell’Ue di innovare e rispondere a problemi urgenti così rapidamente".

Che cosa è l’influenza aviaria? Clicca qui per scaricare l’approfondimento della Commissione Europea.

 

 

Comments are closed.