INFORMAZIONE. Agcom apre istruttoria su informazione Rai

"L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, presieduta da Corrado Calabrò, relatori Mannoni e Lauria, ha deciso all’unanimità dei presenti di aprire un’istruttoria per verificare il rispetto da parte della Rai degli obblighi di obiettività, di equilibrio dell’informazione, di non incitazione alla violenza e di effettiva osservanza del contraddittorio nelle trasmissioni di informazione": è quanto comunica oggi l’Agcom in una nota, annunciando che nei prossimi giorni saranno ascoltati i vertici della Rai. L’Agcom ricorda inoltre gli appelli rivolti nei giorni scorsi "dal Papa per un’informazione scevra dall’odio politico e dal Presidente della Repubblica per ricondurre ogni contrasto politico ed istituzionale entro i limiti di responsabile autocontrollo e civile confronto".

L’appello, ricorda l’Agcom, è stato "unanimemente accolto e rilanciato nel documento del Presidente Zavoli approvato dall’Ufficio di presidenza della Commissione parlamentare di vigilanza, che ha chiesto alla Rai e ai media che si dica tutto, nel rispetto della verità e della completezza, ma senza cadere in "tonalità apocalittiche" o nella "pratica dell’ammorbidimento", tenendo presente che la politica ha i suoi linguaggi, ma che chi la interpreta non può dimenticare di essere al servizio di tutto il Paese".

L’Agcom ha inoltre deciso di investire il nuovo Comitato per l’applicazione del codice di autoregolamentazione in materia di processi in tv "delle segnalazioni riguardanti sotto questo profilo alcune trasmissioni della concessionaria pubblica".

Comments are closed.