INFORMAZIONE. Aids, un Premio giornalistico per diffondere la cultura della prevenzione

E’ stato presentato oggi il Premio Giornalistico Riccardo Tomassetti, intitolato al giornalista scientifico romano scomparso nel 2007, a soli 39 anni, che ha riservato larga parte del suo impegno professionale all’informazione sull’Aids e le malattie infettive. Lo scopo dell’iniziativa è rilanciare l’informazione sull’Aids che ogni anno fa registrare 4mila nuovi casi di infezione.

Sempre più spesso sono colpiti donne, eterosessuali, adolescenti e immigrati, poco consapevoli dei rischi del contagio. La mancanza d’informazione e la percezione inadeguata del rischio ritardano il momento della diagnosi, compromettendo la piena riuscita della terapia antiretrovirale. Oggi dal 30 al 50% dei pazienti con nuove infezioni arriva al test in condizioni avanzate di malattia, rendendo più difficile rallentarne la progressione.

Il Premio Giornalistico, promosso dalle principali associazioni italiane impegnate nella lotta all’HIV e all’Aids con il sostegno di Pfizer Italia, è riservato agli under 35, ha l’obiettivo di tenere alta l’attenzione sull’HIV/Aids, dando un riconoscimento ai giovani giornalisti impegnati a promuovere la conoscenza degli aspetti scientifici e sociali della malattia. Verranno premiati i migliori servizi giornalistici sul tema HIV/Aids realizzati entro il 31 ottobre 2008 in ognuna delle quattro categorie prese in esame: agenzie e quotidiani, periodici, radiotelevisione, web. Sarà una giuria composta da giornalisti esperti ad assegnare i riconoscimenti entro la fine del 2008.

Il bando del Premio e tutte le informazioni utili per parteciparvi sono disponibili sul web, all’indirizzo www.premiotomassetti.it

Comments are closed.