INFORMAZIONE. Lanciato il Premio Natali: l’Ue ricompensa il giornalismo impegnato nel sociale

La Commissione europea ha lanciato oggi la 16esima edizione del Premio Lorenzo Natali, che sarà assegnato ai giornalisti che si sono impegnati particolarmente sui temi dei diritti dell’uomo, della democrazia e dello sviluppo. Quest’anno l’iniziativa è stata aperta anche a lavori giornalistici trasmessi in radio, in televisione, in Internet e sulla stampa.

Il Commissario europeo allo sviluppo e all’aiuto umanitario, Louis Michel, ha dichiarato: "Il Premio Lorenzo Natali è un simbolo della libertà di espressione di cui noi dobbiamo favorire la diffusione. Senza informazione, senza i media, il mondo perde la coscienza del passato, la conoscenza del presente e il dibattito sul futuro. Ecco perché – ha aggiunto Michel – con questo riconoscimento l’Europa si impegna a sostenere i giornalisti che lavorano a favore dello sviluppo, della democrazia e dei diritti umani".

Si tratta di un premio mondiale che ricompensa la stampa dal 1992. Nel 2007 hanno partecipato 1500 giornalisti provenienti da 164 paesi. Un totale di 50mila euro di premio andrà quindi ai giornalisti dell’Africa, dell’Europa, dell’Asia, dell’America Latina e del Maghreb. Tra i partner di cui si è avvalsa la Commissione europea per organizzare questa edizione ci sono Reporters Sans Frontières e World Association of Newspapers.

I giornalisti che vogliono parteciparvi possono mandare la loro candidatura entro il 30 giugno 2008 al sito www.nataliprize2008.eu

Comments are closed.