INFORMAZIONE. Mancano programmi su referendum. Esposto di Cittadinanzattiva all’Agcom

Del referendum sulla legge elettorale, che si svolgerà il 21 e 22 giugno, si sa molto poco e gli spazi informativi sono scarsi. Cittadinanzattiva ha inviato un esposto all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni nel quale denuncia che "la mancanza di adeguata ed efficace informazione sui requisiti referendari rappresenta una grave lesione dei diritti dei cittadini". L’associazione, componente del Comitato promotore del referendum, afferma la necessità di una programmazione radiofonica e televisiva che permetta di avviare una vera campagna di informazione, lamentando invece il fatto che gli orari stabiliti per le tribune elettorali cui parteciperà il Comitato promotore non garantiscono un’ampia diffusione (si tratta delle ore 15.05; ore 17:30 e in replica radiofonica alle 22:30 o 23.08). L’associazione chiede dunque all’Agcom di "predisporre ogni provvedimento, anche d’urgenza, per l’individuazione e messa a disposizione di spazi idonei per la corretta informazione referendaria sull’intera piattaforma radio televisiva nazionale e locale".

Comments are closed.