INFORMAZIONE. Oltre 100 testate a rischio chiusura per mancata erogazione dei fondi

Domani, presso la Presidenza del Consiglio, la Commissione tecnica consultiva per l’editoria è stata convocata per esaminare le domande di contributi presentate dagli editori. Ma – denuncia Mediacoop in una nota – il Ministero del Tesoro non ha ancora provveduto ad assegnare i 70 milioni stanziati per adeguare le disponibilità dell’apposito Fondo.

Lo affermano due interrogazioni presentate in Senato da Butti, Mura, Lusi e Vita ed alla Camera da Giulietti e De Biasi. La questione è urgente perché i decreti di concessione dovrebbero essere emessi entro la prima decade di novembre. La mancata o parziale erogazione dei contributi, entro la data normativamente stabilita, determinerebbe pesanti difficoltà per numerose aziende, fino alla paventata chiusura di oltre 100 testate, quotidiane e periodiche.

"Sarebbe un danno gravissimo per il pluralismo dell’informazione – continua la nota di Mediacoop – danno che Senato e Camera hanno voluto espressamente scongiurare, incrementando il fondo editoria con lo stanziamento di 70 milioni di euro per ciascuno degli anni 2009 e 2010, di cui all’art. 56 comma 2 della legge 23 luglio 2009 n. 99".

"Le interrogazioni si concludono chiedendo al Presidente del Consiglio ed al Ministro dell’Economia e delle Finanze quali iniziative il Governo intenda assumere, qualora la somma stanziata dalla legge non venga assegnata entro il mese di ottobre 2009, al fine di assicurare, comunque, l’attuazione della volontà del Parlamento".

Comments are closed.