INFORMAZIONE. Rai, Consumatori sostengono la protesta contro il nuovo Piano industriale

Federconsumatori e Adusbef sostengono lo sciopero del personale RAI, sceso oggi in piazza per ribadire il proprio no all’esternalizzazione dei servizi e dei programmi determinati dal nuovo Piano Industriale 2010-2012. "Siamo convinti che, a fare le spese di tale scelta, saranno ancora una volta i cittadini – dichiarano Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti, presidenti delle Associazioni dei consumatori – È questo, infatti, l’ennesimo atto di un copione che conduce dritto al tracollo culturale del nostro Paese".

"Il clima di instabilità e incertezza creato dalle prospettive di esuberi e di cessione degli asset aziendali a privati, oltre a mettere in discussione i sacrosanti diritti dei lavoratori che operano in questo campo, non potrà che influire negativamente sulla qualità e sull’elevato profilo culturale che, da sempre, hanno distinto la RAI. Ma vi è di peggio – spiegano i Presidenti – Attraverso tali operazioni si rischia di mettere in discussione lo stesso ruolo pubblico del servizio radiotelevisivo. Per questo, se si deciderà di proseguire in tale direzione, metteremo in campo iniziative per ristabilire il diritto dell’utenza ad un servizio pubblico e di qualità. Anzi, qualora questi fondamentali presupposti dovessero venire a mancare, daremo mandato ai nostri uffici legali di studiare tutte le modalità di intervento necessarie".

Comments are closed.