INFORMAZIONE. Referendum, Agcom chiama Rai: informazione ancora carente

A 4 giorni dal referendum su acqua, nucleare e legittimo impedimento l’Agcom rivolge un ennesimo richiamo alla Rai: l’azienda deve incrementare l’informazione sul referendum del 12-13 giugno poiché, dalle analisi dell ‘Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, sulle reti del servizio pubblico persistono ancora carenze, in particolare sul TG2. Pertanto la Rai dovrà incrementare l’informazione sul TG2 ma dovrà anche trasmettere le tribune referendarie e i messaggi autogestiti, per ognuno degli ultimi tre giorni di campagna (8, 9 e 10 giugno), su tutte le reti generaliste (Rai1, Rai2 e Rai3), assicurando a rotazione per ciascuna giornata la collocazione su una delle reti nella fascia di maggior ascolto (dalle ore 18,30 alle ore 22,30). L’Agcom monitorerà la programmazione giornaliera; in caso di mancata osservanza di queste indicazioni applicherà le sanzioni previste dalla legge.

Comments are closed.