INFORMAZIONE. Salviamo “Istruzioni per l’uso”, i cittadini rispondono all’appello

La mobilitazione lanciata ieri da Codacons, Movimento Difesa del Cittadino e Associazione Utenti Radiotelevisivi per salvare "Istruzioni per l’uso", la trasmissione in onda su Radio1 e condotta dalla giornalista Emanuela Falcetti, ha raccolto un grande successo tra i cittadini che hanno risposto con interesse all’appello. Riportiamo di seguito alcune mail arrivate in redazione.

Un utente scrive: "In qualità di cittadino e abbonato Rai, domando la revisione della decisione di chiudere la trasmissione "Italia: istruzioni per l’uso" in onda su Radio1. Mi associo alle motivazioni espresse dall’avvocato Carlo Rienzi e dal Presidente Antonio Longo: chiudere la trasmissione produrrebbe un grave danno sia agli ascoltatori, sia all’azienda Rai, andando a ledere gli interessi dei cittadini, che perderebbero uno dei migliori servizi di pubblica utilità, e quelli dell’azienda, che subirebbe un’enorme perdita di introiti per pubblicità".

Un altro utente scrive: "Personalmente ritengo che la Rai sia (parzialmente) libera di organizzare e gestire secondo le proprie strategie di comunicazione i suoi palinsesti, ma ultimamente, come utente, consumatore e modestissimo libero pensatore, sono piuttosto allarmato su alcune scelte e decisioni ventilate, sia in chiave televisiva (v. rischio "Report", in assoluto tra i più qualificanti e seri appuntamenti della nostra storia televisiva) sia in ambito radiofonico. Ora anche la trasmissione in oggetto, di Emanuela Falcetti, è a rischio di taglio. Io ho l’impressione che stiano affiorando delle preoccupanti mutazioni nelle politiche gestionali aziendali, se non ideologiche, almeno in termini di qualificante buon senso e lungimiranza qualitativa nel servizio stesso. Vorrei auspicare che tali rischi involutivi e deprecabili siano scongiurati e molto ben ponderati prima di essere effettivamente partoriti".

Ricordiamo che i cittadini possono inviare una mail o un fax di protesta alla Rai (ufficiostampa@rai.it , fax 06.3230295), al Direttore Generale Lorenza Lei ( l.lei@rai.it ) e al Direttore Radio 1 Antonio Preziosi (a.preziosi@rai.it ), in cui si chiede di non chiudere la trasmissione di Radio1. E’ possibile aderire all’iniziativa anche attraverso il blog www.carlorienzi.it o la pagina facebook del Codacons e quella di MDC.

 

 

Comments are closed.