INFORMAZIONE. Si inaugura la rete Europe Direct per il 2009-2012

Inaugurata oggi una seconda generazione della rete europea di centri d’informazione Europe Direct per il periodo 2009-2012. La nuova rete aumenta le possibilità per i cittadini di ricevere informazioni pratiche e consigli su come far valere i loro diritti nell’Unione europea. Il pubblico potrà rivolgersi gratuitamente a uno dei 500 centri d’informazione per ottenere risposta ai propri quesiti specifici in materia di Ue.

I centri Europe Direct forniscono poi alle istituzioni comunitarie il feedback dei cittadini e promuovono attivamente il dibattito locale e regionale sulle tematiche dell’Ue. La rete d’informazione Europe Direct è stata inaugurata nel 2005. I centri riceveranno annualmente dalla Commissione una sovvenzione pari al massimo a 25 000 EUR per le loro attività d’informazione relative all’UE e devono contribuire con un cofinanziamento pari ad almeno il 50%.

"Negli ultimi quattro anni i centri d’informazione Europe Direct hanno colmato il vuoto d’informazione tra le istituzioni dell’UE e il pubblico – ha affermato Margot Wallström, vicepresidente della Commissione responsabile della strategia della comunicazione. "In vista delle imminenti elezioni europee l’avvio, in data odierna, della nuova rete Europe Direct costituisce un’importante iniziativa nell’ambito dei nostri sforzi per assicurare una comunicazione più efficace sulle questioni legate all’UE".

Hans-Gert Pöttering, presidente del Parlamento europeo, ha affermato: "A giugno i cittadini europei decideranno chi li rappresenterà in seno al Parlamento europeo nel prossimo quinquennio. I parlamentari europei votano su questioni che interessano noi tutti – dalla tutela dei consumatori alla regolamentazione dei mercati finanziari. Ma molti cittadini sanno poco sul loro ruolo. I centri d’informazione Europe Direct possono aiutare i cittadini a saperne di più e in tal modo motivarli a votare."

Comments are closed.