INIZIATIVE. Comuni a 5 stelle, domenica la premiazione

San Miniato e Capannori da domenica saranno a tutti gli effetti "Comuni a 5 stelle". Il 7 settembre, infatti, proprio a Capannori (Lu) si svolgerà la seconda edizione del "Premio Comuni a 5 stelle", promosso dall’Associazione nazionale dei Comuni Virtuosi, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Anci, Res Tipica, Regione Emilia Romagna, Regione Liguria, Regione Toscana, Provincia di Ancona, Città del Bio, Carta, Movimento per la decrescita felice. Scopo del premio: raccogliere, valorizzare e diffondere buone prassi di sostenibilità ambientale legate a cinque categorie in particolare: gestione del territorio, impronta ecologica della macchina comunale, rifiuti, mobilità sostenibile e nuovi stili di vita. Lo riferisce la Regione Toscana in una nota.

In particolare, come spiegato dall’ Agenzia di informazione della Giunta Regionale Toscana, a San Miniato è andato il primo premio (ex-aequo con Gorgonzola) per la categoria "Nuovi stili di vita". Il comune pisano è stato premiato per il progetto "Orto in condotta", grazie al quale ha avviato, a partire dalle scuole elementari, percorsi per insegnare ai bambini corretti stili di vita e nozioni di educazione ambientale ed alimentare. A Capannori, invece, è andata una menzione speciale nella categoria "Rifiuti", un riconoscimento dovuto ai risultati, ottenuti attraverso il sistema di raccolta differenziata "porta a porta", alle strategie messe in atto per ridurre gli imballaggi e all’introduzione nelle proprie strategie dell’obiettivo "rifiuti zero" entro il 2020.

"Il premio ‘Comuni a cinque stelle’ – ha spiegato l’assessore della Regione Toscana alla tutela dei consumatori, Eugenio Baronti – è un premio giovane, alla seconda edizione, che si sta affermando rapidamente perché valorizza quelle piccole ma grandi cose che i Comuni quotidianamente fanno per guidare i propri cittadini verso uno stile di vita più consapevole e sostenibile".

"Sia nei cittadini che nelle istituzioni sta crescendo – ha continuato Baronti – la volontà di modificare i propri comportamenti in senso positivo, sia dal punto di vista ambientale che sociale. Ed ecco che iniziative come questa, nate dal basso, possono rappresentare un’occasione di confronto, di scambio di buone pratiche, di valorizzazione dei risultati raggiunti. Siamo fieri dei riconoscimenti che la Toscana ha ottenuto, speriamo di ottenere altre vittorie ed altre menzioni nelle prossime edizioni".

Comments are closed.