INQUINAMENTO. Rapporto Euromobility 2009: Aosta la città più virtuosa

E’ ancora l’auto privata la protagonista incontrastata del traffico delle città italiane. Ovunque l’indice di motorizzazione è superiore alla media europea; a Roma e Latina si registrano i picchi del 70%. Nonostante gli incentivi, ci sono ancora in circolazione molte auto Euro 0 ad alto inquinamento, ma in molte città cominciano a decollare misure di mobilità sostenibile efficienti.

E’ quanto risulta dalla fotografia scattata dal terzo rapporto "Mobilità sostenibile in Italia: indagine sulle principali 50 città", realizzato da Euromobility, con il patrocinio del Ministero dell’ Ambiente, del Territorio e del Mare e con il contributo di Assogasliquidi e del Consorzio Ecogas. Il rapporto, che presenta la classifica di 50 città, verrà presentato a Roma, lunedì 21 dicembre alle ore 11:00 alla Fondazione Europea Dragan, Foro Traiano 1/A, ma ne anticipiamo di seguito qualche dato.

E’ Aosta la città più virtuosa con soltanto il 3% di auto Euro 0, mentre lo scorso anno la città più eco-mobile era Parma. Buone notizie per le auto alimentate a Gpl e metano che hanno avuto un vero e proprio "boom". Aumenta anche l’ offerta di bike sharing e di car sharing, e, soprattutto, aumentano gli utenti. In molte città lo smog è ancora un’emergenza, ma ci sono alcune città, in primis Genova, dove l’aria sembra essere più buona.

Comments are closed.