INTERNET. Acquisti sicuri: ecco le 5 regole del buon senso

Sempre più italiani fanno acquisti in rete. Fare acquisti in internet vuol dire comodità, risparmio e divertimento. Bastano poche e semplici regole per acquistare online in modo sicuro e senza perdere il piacere dello shopping. Per questo motivo la Polizia Postale e eBay hanno lanciato la campagna "Buonsenso in tutti i sensi". L’obiettivo è quello di spiegare le principali regole per fare acquisti sicuri su internet.

Guarda, ascolta, assaggia, tocca e fiuta: sono queste le 5 regole del buon senso secondo gli ideatori della campagna.

GUARDA: scegli bene la tua password e non comunicarla mai a nessuno, utilizza almeno otto caratteri con una combinazione di lettere, numeri e caratteri speciali. Non utilizzare parole e termini comuni facili da indovinare. Non riutilizzare la stessa password per siti o servizi diversi.
ASCOLTA: tieni in considerazione i feedback sulla serietà del venditore che trovi su eBay. In caso di venditori professionali assicurati che informazioni come identità e indirizzo, condizioni di garanzia, diritto di recesso e di reperimento siano chiare e facilmente reperibili.
ASSAGGIA: prima dei tuoi acquisti, controlla la descrizione e le condizioni di spedizione e consegna e scegli i metodi di spedizione tracciabili. Se tutti i dettagli non sono illustrati bene, contatta il venditore prima di fare l’acquisto. Per legge, puoi recedere da un contratto di acquisto on line entro 10 giorni dalla ricezione della merce. Ricordati che acquistare e vendere prodotti contraffatti è un reato.
TOCCA: "tocca con mano" il pagamento on line e scegli metodi sicuri come PayPal, il bonifico bancario, il conto corrente postale, il contrassegno o i servizi di deposito a garanzia. Per pagare i tuoi acquisti on line evita di ricaricare la carta prepagata di sconosciuti o di utilizzare servizi di trasferimento contanti come Western Union o Moneygram perché sono poco sicuri.
FIUTA: attenzione alle false email (phishing). Diffida dalle email che ti richiedono di fornire dati riservati, password o informazioni sulla tua carta di credito, attraverso link. Le aziende serie non richiedono mai queste informazioni via mail. Proteggiti contro questi tentativi di furto dei tuoi dati riservati.

Comments are closed.