INTERNET. Atene, al via oggi il primo Forum sulla governance

Si è oggi aperta la prima riunione del Forum sulla governance di internet che si svolge ad Atene fino al 2 novembre 2006. Scopo dell’incontro è avviare un dibattito in piena trasparenza con tutte le parti interessate su tutta una serie di questioni attinenti alla governance.

La Commissione Europea sostiene il Forum – si legge in una nota – in quanto costituisce un’opportunità unica di dialogo politico aperto e multilaterale sulla governance di internet e sullo sviluppo, per dare applicazione concreta all’accordo di Tunisi. "La possibilità di comunicare via internet con tutto il mondo è senz’altro uno degli aspetti più positivi della globalizzazione", ha affermato Viviane Reding, Commissaria europea alla società dell’informazione e dei media – Ma internet potrà continuare a svolgere un ruolo di democratizzazione e di propulsore dello sviluppo economico solo se sono garantite la libertà di espressione e di accesso all’informazione. Per questo la Commissione europea invita i governi e l’industria del mondo intero a non tollerare restrizioni pubbliche all’accesso a internet, né qualsiasi forma di cyber-repressione."

Per quanto riguarda l’impegno della Commissione nello sviluppo e nell’analisi degli aspetti connessi alla governance di internet, per promuovere i diritti dell’uomo e le libertà fondamentali e favorire lo sviluppo economico sostenuto dalla tecnologia, l’UE ha varato varie iniziative tese a colmare il divario digitale tra i paesi del mondo: Per conseguire questi obiettivi occorre mettere in comune le esperienze relative alla creazione di competenze e alla e-inclusione, attraverso il sostegno alle infrastrutture, ad esempio ricorrendo a GÉANT, la più grande infrastruttura di rete europea multigigabit per la ricerca e l’istruzione e attraverso la cooperazione internazionale, tema che da tempo fa parte dei vari programmi di ricerca e del dialogo in atto con regioni del mondo come l’America Latina e il Mediterraneo.

Comments are closed.