INTERNET. Kuneva: non chiudo occhi su limitazione di ITunes

STRASBURGO. Apple finisce nel mirino del Commissario europeo per la protezione dei consumatori Meglena Kuneva per la strategia della società di non aprire il suo music store online iTunes a lettori musicali diversi dall’iPod.

"Non mi asterrò da fare pressioni", ha dichiaro la Commissaria Ue all’agenzia Help Consumatori. "Resto in forte contatto con la Commissaria Kroes (alla concorrenza, ndr) e, anche se non si può ancora parlare di violazione delle leggi sulla concorrenza, non eviterò di approfondire questo piano perchè non posso chiudere gli occhi quando i consumatori avanzano lamentele e richieste di tutela a Bruxelles".

Il commissario Ue ha inoltre spiegato che "prenderà contatti anche con la Apple" a proposito delle limitazioni imposte su iTunes perchè "i consumatori dovrebbero essere liberi di scegliere" dove desiderano ascoltare la musica. "Pensate – ha spiegato ancora la Commissaria- che sia giusto che un Cd sia riprodotto in tutti i lettori Cd mentre un brano di iTunes possa essere sentito solo su un iPod? Io no. Qualcosa deve cambiare per far sì che tutti i consumatori possano approfittare di questo servizio on line".

Il commissario Kuneva si sta battendo e non è sola. In molti paesi, tra cui Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Norvegia, Svezia, Paesi Bassi, le associazioni dei consumatori hanno presentato esposti contro il colosso informatico.

 

 

Comments are closed.