INTERNET. Lettera aperta dell’UNC per la libertà della Rete

"E’ solo un luogo comune che Internet ci abbia reso più liberi di informare e di informarsi". E’ questo il monito lanciato da Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC) nei giorni in cui si discute dell’imminente approvazione della delibera dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni che, secondo alcuni, potrebbe compromettere la libertà della Rete, autorizzando la stessa Agcom ad intervenire contro siti sospettati di violare il diritto d’autore.

"In verità – afferma Dona – nella Rete la fa da padrone lo strapotere di poche grandi aziende che si arricchiscono grazie agli utenti, ma ne trascurano i reali interessi: è il caso della cancellazione del canale YouTube della nostra Unione, chiara dimostrazione di come il diritto di cronaca sul web è una libertà poco più che virtuale". Dopo la cancellazione della pagina "unioneconsumatori", l’avvocato Massimiliano Dona ha scritto una lettera aperta per "la liberta della Rete" scaricabile dal nostro sito www.consumatori.it.

Comments are closed.