INTERNET. Polizia delle Comunicazioni, presto la cyberpoliziotta Lisa in aiuto ai giovani navigatori

Contro il cyberbullismo e i rischi del web la Polizia delle Comunicazioni lancia l’Agente Lisa, la cyberpoliziotta al quale i giovani potranno rivolgersi in caso di pericoli o se riceveranno minacce online. Il progetto, nato in collaborazione con Microsoft Italia, intende offrire ai cittadini un servizio di informazione e supporto. "Con una identità virtuale, quella della ‘cyberpoliziotta’ Lisa – informa il Ministero dell’Interno – la Polizia delle Comunicazioni mette in campo uno strumento in più a disposizione delle forze dell’ordine per essere presenti nella Rete e aiutare chi la frequenta".

La nuova iniziativa era stata anticipata a gennaio durante la presentazione della campagna informativa "Non cadere nella rete! Cyberbullismo e altri pericoli del web". "Dietro questa identità fittizia – aveva detto Domenico Vulpiani, direttore della Polizia delle Comunicazioni – ci saranno i nostri uomini che potranno essere un punto di riferimento per tutti quei giovani frequentatori dei social network che si sentiranno in difficoltà".

Comments are closed.