INTERNET. Posta indesiderata, CODICI mette in guardia i navigatori della rete

Se un bel giorno, mentre scaricate la posta, trovate un’offerta irripetibile o un sollecito di pagamento, nel 99% dei casi si tratta di Spam, ovvero posta indesiderata inviata a migliaia di persone per fare pubblicità a società, prodotti o siti internet. A mettere in guardia i navigatori della rete è l’associazione CODICI che afferma: "Lo spam viene inviato senza il permesso del destinatario ed è un comportamento considerato inaccettabile sia dagli ISP ( Internet Service Provider ) che dagli stessi utenti, i quali nella maggioranza dei casi manifestano la completa estraneità alla questione, chiedendo delucidazioni a riguardo".

Svariati sono gli oggetti delle mail: dall’acquisto di materiale pornografico illegale a software pirata fino agli animali domestici.

Pertanto CODICI chiede alla Polizia Postale di Roma di incedere alla verifica della regolarità dei siti denunciati, del loro utilizzo e del loro contenuto, procedendo a perseguire i responsabili della commissione dei reati, qualora siano accertati. Inoltre invitiamo i cittadini a continuare a denunciare al CODICI i casi di spam, un problema che va sicuramente affrontato e eliminato.

Per ulteriori approfondimenti clicca qui.

 

Comments are closed.