ISTITUZIONI. Strasburgo festeggia i 50 anni del Parlamento europeo

Mercoledì 12 marzo il Parlamento europeo concluderà la Plenaria a Stasburgo, celebrando i suoi 50 anni di attività. L’evento vuol ricordare il primo incontro dell’Assemblea parlamentare europea, istituita nel 1957 dal Trattato di Roma, che si tenne presso la sede francese il 19 marzo 1958.

La cerimonia speciale, accompagnata dalle note dell’orchestra giovanile europea, verrà presieduta dal presidente dell’ Europarlamento, Hans-Gert Pottering, dal premier sloveno, Janez Jansa e dal presidente della Commissione europea, José Manuel Barroso e ci saranno rappresentanti di tutte le istituzioni europee, dei parlamenti nazionali, tra cui gli ex presidenti.

Si vuol principalmente sottolineare l’evoluzione che ha avuto l’istituzione: dall’essere un’assemblea europea di 142 membri nominati e 4 lingue ufficiali, dall’avere unicamente un potere consultivo, il Parlamento europeo si trova oggi con un grande potere decisionale sul processo legislativo, ed esercita grande controllo sull’attività della Commissione europea. E’ un’istituzione unica al mondo poiché non ci sono altri parlamenti sovra-nazionali con un’elezione diretta e con un così grande potere di scelta. Se il Trattato di Lisbona sarà ratificato, con le elezioni di giugno 2009 il Parlamento europeo sarà composto da 751 eurodeputati, con poteri più allargati.

Per l’occasione verranno ricordate le importanti leggi adottate dal Parlamento europeo e la strada che ha fatto il diritto della libertà di pensiero, grazie anche all’istituzione del premio Sakharov, che viene assegnato ogni anno ad un’importante ed esemplare personalità.

Per seguire l’evento cliccare qui

Comments are closed.