Istat: famiglie spendono 2480 euro al mese

Nel 2007, le famiglie italiane hanno speso in media 2480 euro, 19 euro in più rispetto all’anno precedente (+0,8%), di cui 466 euro destinati all’acquisto di generi alimentari e bevande e 2014 euro per le spese familiari per generi non alimentari. Le famiglie residenti al Nord spendono in media di più (2796 euro) rispetto a quelle residenti al Centro (2539 euro) e al Sud (1969 euro). La regione con la spesa mensile più elevata è il Veneto (3047 euro) seguita dalla Lombardia (2896 euro) e provincia di Bolzano (2866 euro).

Ma cosa comprano gli italiani? Le scelte di consumo delle famiglie di dirigono verso i generi alimentari e le bevande che rappresentano in media il 18,8% della spesa mensile totale. In modo particolare gli italiani acquistano carne (4,3% della spesa totale) mentre lasciano in secondo piano l’acquisto di superalcolici (1,7%). Per i loro acquisti gli italiani scelgono il supermercato che rimane il luogo di acquisto prevalente (67,8%) anche se è in netto aumento il numero di famiglie che acquistano generi alimentari presso gli hard discount (dall’8,6% al 9,7%). Il negozio tradizionale è scelto dal 64,7% in particolare nel Mezzogiorno (76,9%) e per l’acquisto del pane (54,6%). Al mercato, invece, si reca il 20% delle famiglie del centro-nord contro il 31,4% delle meridionali. Diminuiscono le quote di spesa per abbigliamento, calzature, combustibili ed energia. Anche la quota di spesa per comunicazioni, tempo libero e cultura è risultata più contenuta rispetto al 2006 mentre è decisamente in calo la quota di spesa destinata ad altri beni e servizi (assicurazioni vita e vacanze, ad esempio). In aumento, infine, la quota di spesa totale destinata ai tabacchi alla sanità e all’abitazione. Quest’ultima è la voce di spesa che incide maggiormente nei bilanci dei single.

Ovviamente spendono di più le famiglie da cinque o più componenti: la spesa, infatti, varia da un minimo di 1641 euro per quelle composte da un solo individuo a 3205 per quelle composte da cinque o più persone. Nelle famiglie numerose ad incidere maggiormente sul bilancio – oltre ai generi alimentari – sono le spese per trasporti, abbigliamento, calzature e istruzione.

 

Comments are closed.