LAVORO. Eurostat: disoccupazione stabile a maggio 2008: 7,2% nell’area euro, 6,8% nell’Ue

Tasso di disoccupazione stabile al 7,2% a maggio 2008 nell’area euro. Si innalza di poco il valore della disoccupazione nell’Ue27: 6,8% a maggio 2008 contro il 6,7% di aprile 2008. Sono le stime pubblicate oggi dall’Eurostat: rispetto a maggio 2007 il numero dei disoccupati è diminuito di 0,9 milioni nell’Ue27 e di 0,2 milioni nell’area euro. Tra gli Stati membri è stata la Danimarca a registrare il valore più basso (2,7%), seguita dai Paesi Bassi (2,9%). La Slovacchia è il Paese con la disoccupazione più alta (10,5%) e la Spagna si aggiudica il secondo posto (9,9%). Comunque soltanto in 6 Stati membri c’è stato un aumento del tasso di disoccupazione.

Un grande problema resta la disoccupazione giovanile, dei minori di 25 anni: nell’area euro il valore registrato a maggio 2008 è stato del 15% e nell’Ue27 del 14,9%. In Spagna, Grecia e Italia si sono osservati i tassi più elevati, rispettivamente del 23,9%, del 22,7% e del 20,8% (al primo trimestre 2008). A maggio 2008 negli Stati Uniti e in Giappone la disoccupazione è rimasta stabile, al 5,5% e al 4%.

Comments are closed.