LAVORO. Roma, parte domani Expo Impresa Donna: Imprese femminili +3,8%

Sempre più donne scelgono di entrare nel mondo imprendotoriale per entrare e per realizzarsi nel mondo del lavoro. Secondo i dati elaborati dal Censis, negli ultimi due anni le imprese femminili in Italia sono cresciute del 3,8% a fronte di un +2,0% delle "imprese non femminili" superando la quota di 1 milione e 220mila unità. Lo conferma Expo Impresa Donna, la prima grande mostra-convegno nazionale sull’imprenditoria femminile promossa dal Comitato per l’imprenditoria femminile della Camera di Commercio di Roma e da Bic Lazio. L’iniziativa, organizzata nella Capitale in due giorni di incontri e seminari, rappresenta un’opportunità di confronto fra imprenditrici italiane ed un serio strumento per attirare l’attenzione di Istituzioni ed opinione pubblica su un fenomeno in crescente sviluppo.

Nelle due giornate saranno analizzate le tendenze del mercato e le prospettive future, al fine di dare impulso alle forze istituzionali per un percorso di implementazione delle politiche di sostegno e di sviluppo delle pari opportunità. Sei le tavole rotonde in programma, nel corso delle quali si esporanno le tendenze, le opportunità ed i rischi nei settori dell’industria, del commercio, dell’artigianato, dell’agricoltura, della cooperazione e del microcredito. Informazioni dettagliate sul programma sono disponibili nei siti www.rm.camcom.it e www.biclazio.it.
La regione Lazio ed particolare Roma presentano l’incremento più significativo di "imprese in rosa" . Le imprese femminili attive della Capitale sono cresciute complessivamente del 6,7% negli ultimi 2 anni. Roma registra nel 2005 il tasso di crescita più elevato tra le province italiane (+4,0%). Alla crescita dimensionale del tessuto imprenditoriale femminile romano si è accompagnato anche un consolidamento strutturale. Sono infatti le società di capitale a registrare i tassi di crescita più elevati (+48,3% tra 2003 e 2005). Delle 3.562 imprese femminili in più rispetto al 2003, ben 2.178 pari al 61,1%, risultano essere società di capitali.

Sono questi alcuni degli spunti più interessanti che emergono dal Dossier "Le Imprese femminili a Roma" elaborato dal Censis e che sarà presentato il 18 maggio nel corso di Expo Impresa Donna. L’appuntamento, rivolto ad imprenditrici e potenziali imprenditrici, associazioni ed esperti, istituzioni a livello locale, nazionale ed internazionale, ha come scopo quello di offrire risposte ai bisogni delle imprenditrici ed aspiranti tali, attraverso un confronto sull’esistente rispetto all’imprenditoria femminile a livello di Unione Europea, Italia, Regione, Provincia, città di Roma. Sarà inoltre possibile prendere parte ai corsi di formazione gratuiti per imprenditrici e aspiranti imprenditrici. Per chi parteciperà (15 posti per ogni corso) è previsto anche lo svolgimento di test psicoattitudinali, supporto alla redazione del business plan e consulenze per l’accesso al credito.

Infine, durante la manifestazione sarà distribuito il Cdrom interattivo Impres@Donna, uno strumento pensato per aiutare le donne nella realizzazione della propria idea imprenditoriale. Impres@Donna affronta in modo chiaro e pratico le problematiche e le opportunità del fare impresa al femminile. Si va dai settori di mercato emergenti nei quali posizionare la propria impresa alle istruzioni su come realizzare un business plan, agli strumenti dell’Information Technology a sostegno dell’attività imprenditoriale: le versioni in inglese e spagnolo favoriranno l’imprenditorialità delle tante donne immigrate che sempre più si integrano nel tessuto socioeconomico di Roma e della sua Regione. Per le iscrizioni ai corsi: Segreteria Organizzativa tel. 06 6795937- email expoimpresadonna@promoroma.com

 

Comments are closed.