LAVORO. Sicurezza, nasce network tra Acli e Anmil

A poche ore dalla strage di Molfetta le Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani (Acli) e l’ Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi del Lavoro (Anmil) annunciano la nascita di una nuova associazione denominata "Lavoro & Sicurezza". Obiettivo del network è quello di volersi proporre come parte attiva e concretamente impegnata a contribuire al miglioramento della sicurezza negli ambienti del lavoro.

La nuova associazione si avvarrà innanzitutto di un Numero Verde 800 60 90 80, che opererà grazie al supporto dell’Università degli studi di Siena, con la Facoltà di Medicina del Lavoro e dell’AITeP (Associazione italiana tecnici della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro). Il servizio fornirà informazioni e consulenze, assistenza e tutela, in risposta ai quesiti che verranno formulati.

Ma la vera sfida che si intende vincere con "Lavoro & Sicurezza" – spiegano in una nota – è quella di stringere accordi e protocolli d’intesa con il maggior numero possibile di organizzazioni interessate, per individuare sinergie in grado di trovare soluzioni concrete rispetto ad esigenze spesso totalmente differenti, ma per le quali è indispensabile individuare punti d’incontro che consentano una maggior sicurezza nei luoghi di lavoro e una miglior tutela delle vittime di infortuni.

Andrea Olivero, presidente delle Acli definisce la nuova realtà "un salto di opportunità nella battaglia contro gli infortuni sul lavoro e per la tutela della salute e dei diritti dei lavoratori". "La novità – prosegue – è la scelta che due grandi associazioni come Acli e Animil hanno fatto di unire le loro risorse e competenze per segnare un punto di svolta sul tema della sicurezza, mettendo insieme l’azione di prevenzione e informazione da un lato la tutela dei lavoratori dall’altro. Il numero verde di "Lavoro & Sicurezza" è il primo progetto concreto e innovativo di questo network, che vuole diventare un punto di riferimento per i lavoratori e i cittadini, ma anche per le aziende, gli imprenditori e i lavoratori autonomi, offrendo in tempi rapidi informazioni utili e consulenze puntuali". "Non è più tempo di parole, non è più tempo di scaricarsi le responsabilità, non è più tempo di chiedere agli altri di fare qualcosa – ha aggiunto il Presidente dell’Anmil Mercandelli – è tempo che ciascuno faccia quanto è nelle proprie possibilità. Noi vogliamo contribuire concretamente a costruire una migliore informazione per la sicurezza nei luoghi di lavoro e per la tutela dei lavoratori con particolare attenzione al coinvolgimento di altri soggetti interessati al raggiungimento dei medesimi obiettivi".

Comments are closed.