LEGALITA’. Roma, domani riprendono i presidi contro l’abusivismo nelle strade dello shopping

Da domani tornano i presidi contro l’abusivismo commerciale nelle strade dello shopping. È quanto deciso questa mattina dal Comitato provinciale per l’ ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal prefetto di Roma, Achille Serra e al quale ha partecipato il sindaco di Roma Walter Veltroni, che ha affrontato anche il fenomeno dell’abusivismo commerciale.

"Il sindaco ha sollecitato questo intervento – ha detto Serra – perchè dopo aver dato una risposta straordinaria da parte delle forze dell’ ordine e della polizia municipale su questo fronte, c’è stato un rallentamento evidente per le innumerevoli emergenze che Roma presenta quotidianamente. Da domani ricominceranno i presidi nelle vie più esposte e si andrà avanti. Andiamo incontro alle festività natalizie e quindi ci sarà un incremento dell’ abusivismo commerciale e quindi bisogna dare risposte forti e concrete".

Il prefetto di Roma ha ricordato che un anno fa le forze dell’ ordine e la polizia municipale avevano effettuato dei controlli costanti giornalieri dividendosi in 18 strade della capitale effettuando un servizio di prevenzione contro il fenomeno dell’ abusivismo: "Dopo mesi si è dovuto rallentare – ha detto Serra – e ora è necessario riprendere l’ attività".

"È stato ottenuto un ottimo risultato – ha sottolineato Veltroni – con il presidio delle 18 strade di Roma tanto che appena il presidio è stato allentato il fenomeno è tornato. Da oggi si riparte ciascuno con il proprio contributo. Roma è sempre più una città turistica e il decoro è parte importante della sua qualità e del suo buon andamento economico".

Le 18 strade dove verranno effettuati controlli costanti sono: via Frattina, via Condotti, via del Corso, Colosseo, piazza Vittorio, piazza Navona, viale Parioli, viale Libia, viale Regina Elena, via Tiburtina, viale Marconi, viale Europa, via della Magliana, via Cola di Rienzo, mura Vaticane, Castel Sant’ Angelo, viale Giulio Cesare e via della Conciliazione.

Comments are closed.