LEGALITA’. Toscana, nasce la Festa della lotta alla criminalità

Personaggi noti come Rita Borsellino, Pier Luigi Vigna e il Ministro Giovanna Melandri, ma soprattutto moltisimi giovani prendono parte alla prima Festa della Legalità, organizzata per oggi a Firenze a cura della regione Toscana. Con lo slogan "Facciamo scoccare l’ora legale", gli organizzatori intendono realizzare momenti di riflessione e di confronto sui temi della lotta alla criminalità organizzata e del recupero delle terre confiscate alle mafie. In programma tavole rotonde, eventi musicali e degustazioni di prodotti provenienti dai terreni confiscati, ora affidati a volontari e associazioni no profit.

La giornata di festa prende inizio alle ore 16, presso Palazzo degli Affari di Firenze. Sono previsti una serie di interventi, testimonianze, e assaggi della produzione enogastronomica dell’associazione Libera. In particolare, si segnala la tavola rotonda, cui parteciperà il ministro Giovanna Melandri, il magistrato Pier Luigi Vigna, Rita Borsellino, esponenti delle associazioni e docenti universitari. Al centro della manifestazione saranno le esperienze dei più giovani, come gli studenti che quest’estate hanno lavorato da volontari nei terreni confiscati alle mafie, o dei ragazzi di Locri mobilitati contro l’omicidio Fortugno. E ancora, intrattenimento musicale con la Bandabardò, che presenterà la suoneria della legalità, e presentazione della proposta dell’ora di di educazione alla legalità a scuola. Alle 21.30 la festa si sposterà presso Fortezza da Basso, con spettacoli e la presenza di volti noti della tv e del mondo musicale.

Comments are closed.