LIBERALIZZAZIONI. Avvocati e farmacisti a Roma contro decreto. Sul sito Assofarm le farmacie aperte

È in corso in queste ore a Roma il corteo di protesta di avvocati e farmacisti contro il decreto Bersani. Assieme a loro anche delegazioni di altre categorie di professionisti sono arrivate da tutta Italia: geologi, dentisti, periti industriali e rappresentanti dell’Agifor, associazione giovani forensi, che manifestano contro l’indennizzo diretto nella Rc auto.

"Stiamo predisponendo un documento con delle richieste da presentare al ministro della Salute Livia Turco – fa sapere Giorgio Siri, presidente di Federfarma – se il ministro ci convocherà e accetterà, in toto o in parte, le nostre richieste, siamo pronti a revocare lo sciopero ad oltranza delle farmacie con decorrenza da domani".

Nel frattempo, in considerazione delle aperture dimostrate dal ministro della Salute, che incontrerà i vertici di Federfarma, e per non creare problemi alla cittadinanza in questo periodo di esodo estivo, i farmacisti della provincia di Torino e Cuneo hanno revocato la chiusura annunciata per oggi. Al tempo stesso, però, i titolari di farmacie confermano il loro stato di agitazione contro i contenuti del decreto Bersani e annunciano che le proteste verranno riprese nei prossimi giorni, a meno che il Governo non faccia qualche passo indietro.

Intanto i cittadini che vogliono informazioni sulle farmacie comunali aperte possono consultare il sito di Assofarm

Comments are closed.