LIBERALIZZAZIONI. Confedelizia a Bersani: “Fare di più per equità e diffusione della locazione”

Il maxiemendamento al decreto Bersani accoglie, in alcuni casi parzialmente, alcune proposte correttive della Confedilizia, specie in materia di locazioni. E’ il commento dell’associazione all’emendamento presentato dal ministro ieri in Senato che tuttavia sottolinea come il settore "immobiliare abbia registrato, con questa manovra, un attacco senza precedenti, scontando la rottura della rappresentanza del settore realizzata da soggetti non credibili perché volti alla conservazione di privilegi, con una politica ed approcci che si sono peraltro ritorti anche contro di loro, nuocendo comunque a tutti".

"La riduzione delle imposte ipotecaria e catastale – si legge nella nota – per i fondi immobiliari rispetto agli altri operatori del settore è poi uno scontato omaggio che si è voluto fare ai poteri forti e che aggrava ulteriormente la discriminazione che già a questo proposito caratterizza il settore. Sempre più si impone una riconduzione ad equità della politica fiscale governativa a proposito degli immobili, che guardi davvero all’interesse generale e, in particolare, alla diffusione della locazione (anziché alla sua penalizzazione, come ancora avvenuto) nonché alla difesa della proprietà privata non speculativa, che forze ben individuate mirano surrettiziamente a vieppiù espungere di fatto dal nostro sistema economico".

Comments are closed.