LIBERALIZZAZIONI. I consumatori scendono in piazza a sostegno del decreto

Contro ogni ostruzionismo e per il sostegno, in concomitanza con la votazione della fiducia, del decreto Bersani sulle liberalizzazioni le associazioni dei consumatori si sono date appuntamento per oggi in Piazza Montecitorio, alle ore 11.00, per una mobilitazione pubblica. Il Consiglio dei ministri ha infatti ieri votato il ricorso al voto di fiducia sul dl liberalizzazioni.

"Pretestuoso e assolutamente ingiustificato". Così Antonio Longo, presidente del Movimento Difesa del Cittadino definisce il braccio di ferro che si sta svolgendo sul decreto. Longo parla di "una opposizione sbagliata, miope, sterile, stordita da queste "lenzuolate", che l’hanno colta di sorpresa e impreparata e ora non sa cosa opporre in termini di proposte e non sa come motivare il voto contrario. E di una opposizione che si riempie la bocca del "mercato", ma che sta "mercanteggiando" con lobbies, corporazioni e la parte più retriva e chiusa del Paese".

Anche per Paolo Landi, Adiconsum "il muro contro muro in Parlamento non giova a risolvere i problemi del Paese Sì alla fiducia per approvare i provvedimenti a tutela dei consumatori .Ci saremmo aspettati un’ampia convergenza in Parlamento per la conversione in legge del decreto contenente importanti provvedimenti a tutela dei consumatori nel settore assicurativo, nel credito, nella telefonia. Purtroppo non è stato così; ancora una volta sono prevalse le logiche di schieramento".

La decisione di porre la fiducia sulle liberalizzazioni ha per Carlo Pileri, presidente dell’Adoc, "per i consumatori un duplice valore positivo: conferma la coesione del Governo rispetto a provvedimenti cari alle famiglie e che sono in grado avviare una modernizzazione del Paese attesa e da noi auspicata da anni e sgombra il campo da pericolosi ostruzionismi delle lobbies che non vogliono accettare misure in grado di rilanciare la competitività in molti settori della nostra economia".

Aderiscono: Acu, Adiconsum, Adoc, Adusbef, Assoutenti, Casa del consumatore, Centro tutela consumatori e utenti, Cittadinanzattiva, Codacons, Codici, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega consumatori, Movimento consumatori, Movimento difesa del cittadino, Unione nazionale consumatori

 

Comments are closed.