LIBERALIZZAZIONI. MNLF appoggia protesta farmacisti spagnoli per concorrenza

I farmacisti manifestano in Spagna per il libero esercizio della professione e il Movimento Nazionale Liberi Farmacisti in Italia appoggia pienamente i colleghi spagnoli, perché "più di 120.000 farmacisti, tra Italia e Spagna, non possono esercitare liberamente la propria professione perché le legislazioni dei due Paesi impediscono attraverso leggi corporative l’apertura della propria farmacia".

"Le restrizioni alla libera professione – affermano congiuntamente MNLF e Plafarma, la piattaforma per la libera apertura delle farmacie in Spagna – sono sproporzionate rispetto agli obiettivi di salvaguardare la salute pubblica e sono giustificate solo ed unicamente dalla difesa delle rendite economiche che la situazione di monopolio determina. In una situazione di crisi economica profonda che colpisce tanto la Spagna quanto l’Italia la politica dovrebbe eliminare le rendite di posizione aprendo i mercati alla libera concorrenza la fine di abbassare i costi per i cittadini ed aumentare le opportunità per i professionisti".

Comments are closed.