LIBERALIZZAZIONI. MNLF in piazza, MDC e MC: condividiamo la mobilitazione

Domenica 18 aprile alle ore 11.00 in Piazza Monte Citorio a Roma, il Movimento Nazionale Liberi Farmacisti (MNLF) insieme alle Associazioni delle parafarmacie (F.E.F. ed A.N.P.I) e a quelle dei farmacisti non titolari, con l’appoggio degli avvocati e di altre organizzazioni di professionisti ha organizzato una manifestazione in difesa delle liberalizzazioni. "Condividiamo pienamente le ragioni della mobilitazione del Movimento Nazionale Liberi Farmacisti. Quello dei farmaci – spiega Antonio Longo, presidente del Movimento Difesa del Cittadino – è un mercato ancora dominato da corporativismi e monopoli. In questi anni, abbiamo assistito a continui attacchi da parte di chi ha il solo obiettivo di mantenere i privilegi acquisiti e chiudere il mercato a qualsiasi forma di liberalizzazione. Con i provvedimenti di Bersani del 2006 si era aperta una nuova stagione anche nel settore delle farmacie: la liberalizzazione della vendita dei farmaci da banco nelle parafarmacie e nei corner all’interno della grande distribuzione ha portato vantaggi in questi anni non solo in termini di risparmio per le famiglie, ma anche di occupazione per i giovani farmacisti. Per questo, rimaniamo a fianco dei Liberi Farmacisti: qualsiasi passo nella direzione opposta alle liberalizzazioni rappresenta, infatti, un grave danno per i cittadini, i lavoratori e i professionisti di questo settore".

La manifestazione ha il pieno appoggio del Movimento Consumatori: "Diamo pieno appoggio alla manifestazione – sostiene MC – perché siamo da sempre contrari a logiche corporative, a spese esclusivamente dei cittadini. Portiamo avanti l’idea di una società moderna, dove capacità e merito siano gli unici elementi a fare la differenza e dove i consumatori possano continuare a trarre benefici dalle liberalizzazioni".

Comments are closed.