LIBERALIZZAZIONI. Nasce Tavolo di confronto tra Confartigianato Taxi e Consumatori

Un tavolo di confronto permanente per costruire insieme percorsi di innovazione e miglioramento del settore taxi. Lo costituiranno Confartigianato Taxi e le Associazioni dei consumatori Adiconsum, Adoc, Federconsumatori, Movimento Difesa del Cittadino.
La proposta di avviare il tavolo è stata condivisa e presentata ieri al termine dell’incontro promosso da Confartigianato con i rappresentanti delle Associazioni dei Consumatori.

"Con i consumatori – ha spiegato il Presidente di Confartigianato Taxi Fabio Parigi – intendiamo realizzare un percorso di collaborazione e di confronto che consenta alle nostre imprese di crescere e ai tassisti di ‘non morire’. Vogliamo offrire ai nostri clienti servizi di buona qualità a tariffe adeguate, oltre che contribuire a risolvere le numerose disfunzioni che i consumatori ci segnalano da sempre e delle quali noi stessi ci rendiamo conto e intendiamo superare".

"Vorremmo essere in grado di dimostrare – aggiunge Parigi – che non è la dimensione di impresa che fa la differenza nella qualità del servizio, bensì l’organizzazione della stessa. Le nostre piccole imprese artigiane, magari associate in consorzi, sono in grado a pieno titolo di intercettare nuove aree di domanda e di servire le comunità locali in una logica pienamente integrata con il trasporto pubblico locale".

"Con l’iniziativa odierna – conclude il Presidente – abbiamo voluto ribadire il principio che, a vincere, non possono essere la ‘piazza’ o le prove di forza, bensì il coraggio di confrontarsi su terreni sui quali non possiamo più permetterci di essere chiusi, o come qualcuno dice, ‘corporativi".

 

Comments are closed.