LIBERALIZZAZIONI. Riforma professioni, il PD annuncia proposta di legge sulla base del ddl Bersani

Sulla riforma delle professioni intellettuali il Partito Democratico presenterà "una propria proposta di legge quadro, sulla base del testo del disegno di legge Bersani-Mastella presentato dal governo Prodi la scorsa legislatura, a seguito di una fase di consultazione con tutti gli ordini, le categorie, le associazioni e le organizzazioni sindacali interessate". Lo rendono noto il responsabile Economia e Lavoro della segreteria nazionale del Pd Stefano Fassina e il presidente del Forum Giustizia, Andrea Orlando.

"Si tratta di una legge di principi per affrontare in chiave di modernizzazione temi cruciali quali il raccordo sistematico con l’istruzione universitaria, l’accesso alla professione senza vincolo di predeterminazione numerica, la disciplina per un dignitoso, efficace e remunerato tirocinio, le modalità e le forme di esercizio della professione (sulla base di quanto già introdotto con le norme di liberalizzazione di Bersani), la previsione di una forma di assicurazione obbligatoria per la responsabilità civile ed infine il riconoscimento delle associazioni di esercenti attività non regolamentate in ordini". I due esponenti del Pd fanno sapere che "un’apposita riunione di coordinamento con i gruppi parlamentari è stata già convocata la prossima settimana".

Comments are closed.