LIBERALIZZAZIONI. Scajola: fondamentali se sane. Il commento dei Consumatori

Il neo ministro dello sviluppo economico, Claudio Scajola, ha oggi definito le liberalizzazioni fondamentali "se raggiungono l’obiettivo di dare un servizio migliore a costo inferiore ai cittadini".Fondamentale è che non portino tensioni. Ma per Antonio Longo, presidente del Movimento Difesa del Cittadino (MDC) è illusorio "pensare che professionisti, farmacisti, tassisti, amministratori dei servizi pubblici locali, banche e assicurazioni possano mai condividere misure che tagliano balzelli pagati dai cittadini consumatori, ma che ingrassano i bilanci personali e aziendali delle categorie interessate dalle liberalizzazioni".

"Non si possono realizzare riforme di liberalizzazione del mercato senza attaccare le rendite di posizione e le lobbies che cercano di conservarle. Abbiamo fiducia – conclude il Movimento Difesa del Cittadino – che il ministro Scajola e il nuovo governo vogliano realizzare una vera politica a favore dei consumatori favorendo un corretto e trasparente funzionamento del mercato, che torna sempre a vantaggio dei consumatori e delle aziende sane".

"Codici accoglie con favore le dichiarazioni del nuovo ministro Scajola – commenta il segretario nazionale dell’associazione, Ivano Giacomelli – e l’auspicio è quello che il processo delle liberalizzazioni già avviato dal precedente Governo proceda senza tensioni, ma apportando un servizio reale di tutela ai consumatori".

Pertanto, l’obiettivo della nova fase delle liberalizzazionideve essere più efficace e deve contribuire concretamente ad un miglioramento della qualità della vita dei consumatori attraverso un costo dei servizi più vicino alle tasche dei cittadini.

Comments are closed.