LIBERALIZZAZIONI. Sciopero farmacisti e avvocati, Commissione di garanzia apre procedimenti

La Commissione di Garanzia dell’attuazione della legge sullo sciopero ha ieri aperto il procedimento di valutazione nei confronti di farmacie e avvocati. Occhi puntati quindi contro Federfarma che – si legge nella nota – "nonostante l’indicazione immediata della irregolarità della chiusura delle farmacie per mancato rispetto del termine di preavviso, ha confermato l’iniziativa".

Aperto il procedimento di valutazione anche nei confronti dell’Organismo Unitario dell’Avvocatura che, deliberando la prosecuzione dell’astensione dalle udienze e dall’attività giudiziaria per le giornate del 24, 25 e 28 luglio, ha nuovamente violato le regole in tema di preavviso e di durata massima dell’astensione.

Farmacie e avvocati hanno ora trenta giorni per far pervenire alla Commissione le loro osservazioni e per chiedere di essere sentite. Successivamente la Commissione adotterà la decisione definitiva.

Comments are closed.