LIBERALIZZAZIONI. Taxi, a Roma da oggi scattano i controlli del Comune

Scatta da domani il no dei tassisti romani all’applicazione della tariffa fissa da e per l’aeroporto di Fiumicino. E’ questa una delle forme di protesta decise dai sindacati e dalle centrali radiotaxi romani all’indomani della delibera di Giunta che ha stabilito la concessione di 2300 licenze in più nella Capitale (mille entro febbraio 2007). Fra le altre iniziative una giornata di sciopero fissata per il 28 novembre, l’interruzione del servizio radio taxi per gli alberghi e del servizio navetta Termini – Mure Aureliane.

Il Sindaco di Roma, Walter Veltroni ha ammonito la categoria sulle altre iniziative: "attiveremo tutti i controlli perché la delibera venga rispettata". Da oggi controlli a termini: per chi non rispetta le regole 100 euro di multa e sospensione della licenza.

Comments are closed.