MINORI. Al via “Diamoci una mossa”: campagna contro l’obesità

Secondo l’Oms e la Commissione europea i bambini italiani sono tra i più obesi d’Europa. Per arginare il problema e diffondere tra le nuove generazioni corretti stili di vita, il ministero per la Solidarietà sociale e dalla Uisp (Unione italiana sport per tutti) hanno lanciato "Diamoci una mossa, nuovi stili di vita attivi per bambini e famiglie", la campagna che coinvolgerà fino a maggio 983 classi di 166 scuole primarie in 62 città italiane. Complessivamente 20.000 bambini, le loro famiglie e 1.700 insegnanti.

I protagonisti della campagna, i bambini, avranno a disposizione un Diario che li accompagnerà sino alla fine dell’anno scolastico dove riportare le loro "imprese" e i risultati personali e familiari. Il Diario contiene giochi da fare all’aperto, consigli sull’alimentazione e suggerimenti per abitudini quotidiane di movimento. La chiave della proposta è il gioco, raccontato attraverso un personaggio accattivante, una palletta colorata, testimonial di uno stile di vita attivo e di una corretta alimentazione: sorride se fa le scale a piedi, gioca a mosca cieca e illustra con un bilanciere che il segreto è l’equilibrio tra cibo e movimento, ha le occhiaie quando passa troppe ore davanti al computer o alla tv.

In secondo piano insegnanti e genitori: ai primi è stata dedicata una guida sugli stessi argomenti; mentre per i genitori è stato preparato un "manuale" per motivarli in modo leggero e divertente a modificare le abitudini quotidiane e a "darsi una mossa" insieme ai figli.

Due "bussole" aiutano ad orientarsi nella ricerca di nuovi stili di vita: alla "piramide alimentare", già nota e diffusa, si affianca la "piramide del movimento", che riporta molti esempi di azioni semplici ma utili da praticare nella vita di tutti i giorni.

Sul sito internet www.diamociunamossa.it verranno raccolte tutte le iniziative, con una galleria fotografica dedicata alle scuole e alle famiglie in movimento.

Comments are closed.