MINORI. Anche per le imprese italiane arriva Child Guardian Award 2008

Arriva anche in Italia il Child Guardian Award 2008, un premio simbolico, ad alto contenuto comunicativo, con un valore aggiunto nei riguardi dei minori: l’obiettivo è quello di valorizzare le campagne pubblicitarie che dimostrano di saper offrire l’immagine più corretta dei bambini, coniugando il rispetto dei Diritti dell’infanzia con un linguaggio comunicativo efficace. E’ l’organizzazione non governativa Terre des hommes Italia ad aver promosso quest’iniziativa. L’Ong è da tempo impegnata nell’aiuto diretto all’infanzia in difficoltà nei paesi in via di sviluppo, senza discriminazioni di ordine politico, etnico o religioso, in collaborazione con la Fondazione Pubblicità Progresso.

Terre des hommes Italia oggi è presente in 22 paesi di 3 continenti con oltre 70 progetti di aiuto umanitario d’emergenza e di cooperazione internazionale allo sviluppo, con programmi in settori quali salute di base e protezione materno-infantile, educazione di base, formazione professionale, protezione dei bambini di strada e in conflitto con la legge, promozione e sviluppo di attività generatrici di reddito e di sviluppo delle risorse naturali. "Terre des hommes crede che le aziende possano avere un ruolo importante nel difendere e promuovere i Diritti dei minori, a partire dalla propria comunicazione commerciale" scrive in una nota il Segretario Generale Donatella Vergari. "Per questo, offrendo la nostra esperienza internazionale nella difesa dei Diritti dell’Infanzia, vogliamo collaborare attivamente con tutti i soggetti interessati a creare una società sempre più a misura dei bambini, in Italia e nel mondo".

Possono partecipare al Child Guardian Award tutte le imprese e organizzazioni che hanno realizzato campagne pubblicitarie con finalità commerciali che utilizzino l’immagine dei bambini; ovviamente non saranno ammesse le imprese che violino i diritti dell’infanzia, che ricorrano al lavoro minorile e, più in generale, allo sfruttamento dei bambini in ogni parte del mondo. Il Regolamento del Premio, redatto con la supervisione dell’Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria (IAP), prevede di analizzare campagne pianificate dal 1/1/2007 al 31/8/2008 suddivise in due categorie: campagne in cui sono presenti minori e campagne in cui i minori, oltre ad essere presenti nella comunicazione, sono i destinatari del messaggio. Per ogni categoria saranno assegnati 3 premi in base al mezzo utilizzato: tv, stampa/affissioni, altri mezzi. Alle campagne vincitrici sarà consegnato un riconoscimento simbolico, mentre il vero premio consisterà nel sostegno, grazie a donazioni di imprese non in gara, del progetto "Per una giustizia in favore dei minori" attivato da Terre des hommes Italia a Nouakchott, capitale della Mauritania. Questo intervento ha l’obiettivo di assicurare il reinserimento sociale dei minori in conflitto con la legge, mediante la creazione di un Centro alternativo alla detenzione.

Comments are closed.