MINORI. Commissione Ue lancia concorso sui diritti dei bambini

Sensibilizzare i giovani cittadini europei alle azioni promosse in Europa sui diritti dei bambini. Questo l’obiettivo del concorso "L’Unione europea e i diritti dei minori" lanciato ieri dalla Commissione e rivolto a tutti coloro con età compresa tra i 10 e i 18 anni. I giovani che intendono partecipare al concorso – si legge in una nota – devono creare un poster, comprensivo di un logo, che illustri l’idea della protezione, del rispetto e della promozione dei diritti dei minori nell’Unione europea.

I partecipanti saranno divisi in due fasce di età (dai 10 ai 14 anni e dai 15 ai 18 anni) e dovranno formare gruppi di almeno quattro giovani. I lavori saranno selezionati dapprima a livello nazionale e le prime tre squadre vincenti saranno invitate a una cerimonia di premiazione che sarà organizzata in ogni paese dell’UE all’inizio di maggio. I vincitori dei primi premi nazionali saranno quindi invitati a partecipare a una visita guidata di un giorno a Bruxelles, il 18 maggio, incentrata sui temi dell’Unione europea, sulla giustizia, la libertà e la sicurezza, nonché a una colazione-dibattito con il vicepresidente della Commissione, Franco Frattini, il quale presiederà una cerimonia per la consegna dei premi. I poster migliori saranno in mostra sui siti web degli uffici di rappresentanza della Commissione negli Stati membri e sul sito Europa, e saranno usati nelle future campagne europee per la promozione dei diritti dei minori.

La Commissione intende inoltre pubblicare una comunicazione sui diritti del bambino nel giugno 2006, il cui scopo sarà quello di avviare una strategia di promozione e protezione dei diritti dei minori in tutte le politiche interne e esterne della Commissione, basata sugli strumenti internazionali attualmente in vigore come la convenzione ONU sui diritti del fanciullo e la convenzione europea dei diritti dell’uomo.

Comments are closed.