MINORI. Domani, IV edizione del Safer Internet Day

Si celebra domani, 6 febbraio, la IV edizione del Safer Internet Day, la Giornata europea di sensibilizzazione dei minori all’uso sicuro di Internet e dei nuovi media che quest’anno rivolge la propria attenzione principalmente all’aspetto della tutela dei minori in relazione ai telefoni cellulari. Gli ospiti intervenuti alla conferenza stampa di questa mattina organizzata da Telefono Azzurro concordano sulla necessità di non demonizzare tout court la rete ma di attivarsi affinché si faccia strada tra i minori e i loro educatori la consapevolezza dei rischi della rete. Sintetizzano bene il problema le parole del Presidente di Telefono Azzurro, Ernesto Caffo, che ha ribadito la necessità di "un intervento transnazionale e trasversale che coinvolga Polizia Postale, Ministero, Providers e società civile".

Nell’ambito del programma Safer Internet promosso dalla Commissione Europea si colloca il progetto HOT114 affidato al Telefono Azzurro che permette a chi naviga in Internet di segnalare contenuti pedopornografici o potenzialmente pericolosi per bambini e adolescenti, così da contrastarne la diffusione e limitarne l’accessibilità in rete. Si attiva con la compilazione di una scheda di segnalazione disponibile sul sito www.hot114.it, o chiamando il numero gratuito 114 da telefonia fissa oppure il numero di Telefono Azzurro 19696. Ad accogliere le richieste di intervento degli utenti ci sono operatori esperti i quali provvedono immediatamente ad inoltrare la segnalazione alle Istituzioni competenti, tra cui la Polizia Postale, sempre nel rispetto dell’anonimato per chi lo desidera. Da aprile 2005, data di partenza del progetto, ad gennaio 2007 sono state complessivamente raccolte 828 segnalazioni la maggior parte delle quali (58,5%) riferiti a siti web potenzialmente pericolosi.

Sempre nell’ambito del Safer Internet è nato un altro progetto del Consiglio Nazionale delle Ricerche, Eden (Educazione didattica all’e-navigation) che si pone l’obiettivo di sviluppare nei ragazzi la consapevolezza nell’uso della rete, questa preziosa ed enorme risorsa, così da consentir loro di prendere autonomamente ed in modo responsabile delle decisioni facendo leva sulla curiosità dei ragazzi. EDEN utilizza tecnologie innovative per coinvolgerli in maniera attiva attraverso strumenti per il lavoro in gruppo, offrendo un ambiente virtuale (piattaforma wiki-wiki) ad accesso protetto. Tramite tecniche di feedback e’ possibile avere un riscontro da parte dei ragazzi.

Comments are closed.