MINORI. Frattini annuncia una Carta Europea per i Diritti dei Bambini

L’Europa avrà una Carta europea per i diritti dei bambini che sarà presentata il prossimo luglio a Bruxelles. Lo ha indicato il vicepresidente della Commissione europea Franco Frattini, responsabile per giustizia, libertà e sicurezza. "La Carta europea per i diritti dei bambini che presenterò a luglio – ha spiegato Frattini – è il primo documento organico attraverso cui si dotano piccole vittime che si trovano ad esempio in territorio europeo, una corsia preferenziale verso l’inserimento nei nostri paesi".

Frattini è favorevole ad esempio a "percorsi per la concessione di permessi di soggiorno, di residenza privilegiati, per le vittime di questo tipo di traffico. La Francia sta facendo lo stesso – ha proseguito – ricordando che il ministro dell’interno Nicolas Sarkizy ha oggi autorizzato una sanatoria straordinaria per alcune decine di bambini che avrebbero dovuto essere espulsi e rimpatriati, per i quali si è ritenuto che una via preferenziale di reinserimento dovesse essere data". Un approccio che il commissario condivide e che a suo parere é possibile estendere dicendo che, "chi è vittima di traffici, di sfruttamento deve essere in qualche modo considerato meritevole di una tutela speciale". Insomma, ribadisce, "il lavoro nero che sfrutta i bambini deve essere escluso dalla spazio di tolleranza dell’Ue".

Comments are closed.