MINORI. Giornate dei diritti dei bambini, Roma festeggia

Giochi, spettacoli, concerti, laboratori e iniziative di solidarietà da domani a domenica 20 novembre dal centro alla periferia della Capitale: tutte attività rivolte ai più piccoli e ai loro diritti. Così il Comune di Roma ha deciso di festeggiare le "Giornate dei diritti dei bambini" organizzate per celebrare l’anniversario della Convenzione Onu sui diritti dell’Infanzia avvenuta a New York il 20 novembre 1989.

Molti saranno gli eventi che animeranno la città di Roma, tra questi anche "una serie di attività dedicate ai bambini all’oasi del Bioparco di Roma", ha detto il presidente della fondazione Bioparco, Giovanni Arnone: "mi auguro che queste attività permettano di instaurare un rapporto più vero e rispettoso con la natura".

All’iniziativa hanno aderito 12 Municipi che organizzeranno feste, giochi e spettacoli nelle piazze. Il cuore delle manifestazioni si svolgerà però all’auditorium: "Dalle 16 alle 18:30 di sabato – ha detto Angela Chiofalo dell’associazione Polimnia Ensemble – proponiamo la terza edizione del Festival Fantamusicasia durante il quale sarà messo in scena Mozart dello Zecchino d’Oro per educare i bambini alla musica coniugando quella classica a quella più moderna e contemporanea". "La domenica – ha aggiunto l’assessore alle Politiche di promozione dell’infanzia e della famiglia, Pamela Pantano – saranno invece attori, burattini, ombre e muppets ad animare la giornata, insieme ad una balena che riempirà il Foyer Sinopoli".

"Anche quest’anno – ha aggiunto l’assessore – abbiamo organizzato giochi e divertimenti per i più piccoli, ma abbiamo pensato anche a momenti di riflessione per gli adulti. Per garantire, infatti, che la salute sia realmente un diritto per tutti i bambini, si è deciso di aiutare i nati prematuri, sostenendo la causa di Genitin, l’associazione dei genitori per la terapia intensiva neonatale del policlinico Gemelli. Proprio per questo e per rendere la Convenzione qualcosa di più di una mera dichiarazioni di intenti, sabato abbiamo organizzato, nell’aula Giulio Cesare del Comune, il convegno sul tema della nascita pre-termine all’inizio del terzo millennio".

"Questo fenomeno – ha detto la segretaria dell’associazione Genitin Onlus, Giovanna Astorino Sciarretta – è in costante crescita e i bambini nati prima del tempo possono essere gravati da diversi handicap, come la sordità o la cecità e necessitano di interventi specifici e tempestivi e protratti nel tempo. Dobbiamo combattere la disinformazione che c’è su questo problema".

Ai bambini che parteciperanno a queste giornate in difesa dei loro diritti sarà regalato un "divertente fumetto ‘I diritti dei bambini a fumetti’, che risponde pienamente all’idea che siano i bambini stessi a rivendicare i loro diritti facendo sentire la loro voce nei confronti degli adulti, spesso troppo distratti e preoccupati", ha concluso il fumettista Daniele Guicciardino, che insieme alla rappresentante dell’associazione Girotondo, Lorena Cattarinussi, hanno ideato il fumetto "per far arrivare in modo ancora più diretto il messaggio ai ragazzi".

 

 

Comments are closed.