MINORI. Mortalità infantile, Save the Children lancia “EVERY ONE”

Ogni tre secondi nel mondo un bambino con meno di 5 anni perde la vita, per un totale di oltre 24.000 bambini al giorno, quasi 9 milioni in un anno. In particolare quasi 4 milioni non superano il periodo neonatale (primi 28 giorni di vita), di cui 2 milioni muoiono entro 24 ore dalla nascita e un altro milione entro la prima settimana. La maggior parte di loro muore per cause facilmente prevenibili, quali complicazioni neonatali (37%), polmonite (19%), diarrea (17%), malaria (8%), morbillo (4%). Secondo Save the Children, in base agli attuali trend di miglioramento annuo, il quarto Obiettivo di Sviluppo del Millennio (OSM4), che si propone di ridurre dei due terzi la mortalità infantile, sarà raggiunto nel 2045 anziché nel 2015. E questo significa che ancora milioni di bambini moriranno, perché non si sono messe in atto soluzioni semplici e a basso costo che, però, possono costituire la differenza tra la vita e la morte. Per raggiungere l’OSM4 entro il 2015 è necessario salvare la vita di 5 milioni e 400.000 bambini all’anno. Con la campagna EVERY ONE, Save the Children si impegnerà direttamente per salvare 500.000 bambini ogni anno, contribuendo così in maniera sostanziale al raggiungimento dell’OSM4. Tutti possono contribuire con un sms al 48544.

Comments are closed.