MINORI. Piemonte, in arrivo 3,5 mln di euro per adozioni e affidamento familiare

La Giunta della regione Piemonte ha deliberato di destinare 3 milioni e mezzo di euro in favore delle attività delle equipe adozioni e per la promozione dell’affidamento familiare. Con tale stanziamento l'amministrazione regionale intende rafforzare la rete di servizi a supporto delle famiglie e dell’infanzia, mirando a ridurre il ricovero in comunità per i minori soli.

 

"Si tratta – dichiara l’assessore al Welfare e Lavoro, Teresa Angela Migliasso – di un impegno rilevante e strategico della Regione che sostiene l’attività delle equipe adozioni e degli enti gestori delle funzioni socioassistenziali, impegnandole non solo nell’informazione e nella formazione delle coppie aspiranti all’adozione, sia nazionale che internazionale, ma anche nel sostegno alla genitorialità postadottiva nella realizzazione di percorsi di informazione del personale scolastico, e nella promozione degli affidamenti familiari". "L’obiettivo – spiega Migliasso – è quello di investire sulle potenzialità delle famiglie, sulla loro disponibilità all’accoglienza, offrendo loro una rete di competenze e di supporti, concreti e diffusi".

Comments are closed.