MINORI. Product placement, MC: “A rischio la tutela dei bambini”

Domani in Senato inizia la discussione sulla legge comunitaria 2009 che, tra l’altro, introduce il via libera della pubblicità all’interno dei programmi televisivi. Se passa il product placement i minori non saranno più difesi dalla pubblicità martellante. E’ l’allarme che lancia il Movimento Consumatori che aggiunge: "Dopo anni di battaglie contro tutte le forme di pubblicità ingannevole o occulta in Italia, si rischia di tornare indietro perché si potranno pubblicizzare le marche dei prodotti anche durante i reality, le fiction, le soap opera, i programmi sportivi e per i ragazzi".

Secondo l’Associazione, il Parlamento dovrebbe stimolare la ripresa economica percorrendo un’altra strada piuttosto che dando in pasto alle multinazionali i nostri bambini e adolescenti.

Comments are closed.