MINORI. Programmazione televisiva, MDC Junior invia lettera all’ AGCOM

Dopo le polemiche nate nel corso del Giffoni Film Festival con il Ministro delle Comunicazioni, Mario Landolfi, il Dipartimento Junior del Movimento Difesa del Cittadino ha seguito il consiglio del Ministro ed ha scritto una lettera all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni per chiedere chiarimenti circa la programmazione televisiva dedicata ai minori. Ne dà notizia l’associazione in una nota.

In particolare, MDC Junior ha preso spunto dalle vicende degli ultimi mesi legate ai casi di emulazione in seguito alla visione degli spettacoli di wrestling trasmessi in prima serata. Nella lettera inviata all’AGCOM, MDC Junior chiede al Presidente Calabrò che vengano affrontati tre temi: il ruolo effettivo dell’Autorità nel controllo della programmazione nelle fasce protette, gli strumenti e le modalità di controllo della programmazione e il coinvolgimento degli esperti sulle delicate tematiche dei pericoli per la personalità dei minori, ed infine il sistema delle sanzioni attualmente inesistente, o quantomeno inefficace, essendo demandate all’autoregolamentazione.

 

Comments are closed.