MINORI. Roma, accordo Telefono Azzurro – Policlinico Umberto I per sostenere vittime di abusi

Bambini ed adolescenti di Roma vittime di abusi, avranno uno strumento in più per chiedere aiuto. E’ stato infatti siglato un accordo fra il Centro provinciale Giorgio Fregosi – Tetto Azzurro e l’istituto di Clinica pediatrica del Policlinico Umberto I, che assicurerà assistenza e sostegno ai minori in difficoltà. La collaborazione sarà presentata a Roma il 23 giugno durante un incontro al quale parteciperanno tra gli altri l’assessore alle Politiche sociali e per la Famiglia della Provincia di Roma, Claudio Cecchini, Manuel Castello, direttore del dipartimento di Pediatria dell’Università "La Sapienza", e il presidente di Telefono Azzurro, Ernesto Caffo.

In concreto l’iniziativa prevede un intervento pediatrico (di consulenza ma anche di visita) ed eventualmente specialistico, presso la Pronta accoglienza residenziale del Tetto Azzurro di Roma entro 24 ore, al massimo 48, dall’ingresso dell’utente. Inoltre, dopo l’intervento in emergenza, i bambini verranno seguiti con attenzione, mediante visite e controlli necessari, grazie alla disponibilità di medici e paramedici della Clinica pediatrica e, per le visite specialistiche, del dipartimento di Ginecologia, Neurologia e Ortopedia. La consulenza psicologica sarà invece fornita dagli esperti dell’équipe socio-psico-psichiatrica del Tetto Azzurro.

Grazie all’accordo siglato, si stima un notevole potenzialmento dell’accoglienza e dell’aiuto ai bambini e agli adolescenti in difficoltà fornito dall’associazione Tetto Azzurro, che nel biennio 2004-2005, ha accolto 363 bambini, nel 36% dei casi vittime di abuso sessuale, e dal Pronto soccorso pediatrico del Policlinico, che nel solo 2005 ha registrato 23.696 accessi di bambini, prevalentemente maschi e di un’età compresa tra i 12 mesi e i 3 anni.

Comments are closed.